Creare foto perfette dalle tue scansioni di diapositive e negativi con ColorPerfect: Creare scansioni lineari

Scansioni adeguate sono la chiave per produrre l'integrità del colore con ColorPerfect. I seguenti tutorial vi mostreranno come eseguire la scansione utilizzando diversi hard- e software. Abbiamo creato questi tutorial per aiutarti ad iniziare ad elaborare le tue scansioni di diapositive in modalità ColorPerfect e le tue scansioni negative in modalità ColorNeg di ColorPerfect.

A cosa devo prestare attenzione durante la scansione di diapositive e negativi da elaborare con ColorPerfect?

Per sfruttare appieno il potenziale dei nostri plug-in di Photoshop è importante creare immagini che siano il più possibile intatte (dati RAW). Questo potrebbe richiedere un po' di impegno all'inizio, ma diventerà presto facile. È della massima importanza che tu tenga conto delle seguenti linee guida. Il file immagine risultante da una scansione deve essere in modalità RGB, deve avere una profondità di colore di 16 bit per canale (48 bit RGB) e dovrebbe idealmente essere lineare. Il termine lineare si riferisce alla codifica gamma dell'immagine. Un'immagine lineare ha un valore gamma di 1.0 che significa che non è stata applicata alcuna regolazione ai dati. Le scansioni di questo tipo sono paragonabili ai file RAW di una fotocamera digitale. Contengono l'equivalente inalterato delle intensità di luce lette dal CCD di uno scanner.

Il nostro precedente plug-in ColorNeg poteva lavorare esclusivamente con immagini di questo tipo. Per elaborare le scansioni di diapositive e negativi nelle modalità ColorPos e ColorNeg di ColorPerfect l'input lineare è ancora raccomandato. Anche in modalità ColorPos l'input con codifica gamma è generalmente accettabile. La nuova modalità ColorNeg ora dispone anche di impostazioni che permettono l'elaborazione di scansioni negative codificate con gamma. Questo è importante per alcuni utenti perché è impossibile creare scansioni lineari con certi software per scanner.

I passi richiesti per creare scansioni adatte variano a seconda del software dello scanner che stai usando. Creare scansioni lineari è molto semplice con alcuni software, mentre con altri software realizzare scansioni adeguate può essere più complicato. Siate consapevoli che imparare a creare tali scansioni è il passo più importante per sfruttare con successo i poteri di ColorPerfect e/o ColorNeg.

Quale scanner è adatto alla scansione di diapositive e negativi e quali impostazioni dovrebbero essere utilizzate?

Gli scanner che dispongono di un convertitore analogico/digitale con una precisione di 14 bit per canale e il cui software è in grado di scrivere file immagine con 16 bit per canale sono generalmente adatti a creare scansioni negative. Per la scansione di diapositive e pellicole negative in bianco e nero possono bastare dispositivi con una precisione di 12 bit. Per creare scansioni di negativi a colori con questi dispositivi sono necessarie tecniche speciali. Alcuni software di scansione non hanno un'opzione esplicita per creare scansioni lineari. Tuttavia tali scansioni possono spesso essere create impostando il valore di gamma a 1.0 e disattivando tutto ciò che si dice che "migliori" il colore in qualsiasi modo. Questo di solito può essere impostato in un modo o nell'altro usando le opzioni del software. Il valore predefinito per l'impostazione della gamma sarebbe 2.2 o 1.8 regolalo a 1.0.

La rimozione automatica di polvere e graffi, ad esempio digital ICE così come qualsiasi impostazione di esposizione o guadagno analogico basata sull'hardware può essere usata di solito senza problemi.

Dal momento che non volete che qualche automatismo inferiore del software dello scanner inverta i vostri negativi, ma piuttosto volete usare ColorPerfect in seguito, il negativo di solito deve essere scansionato in una modalità destinata alle diapositive o alle immagini positive. Alcuni software di scansione hanno una modalità speciale per i negativi che non inverte i dati ma li salva su disco senza alcuna elaborazione. Tali modalità possono anche essere adatte.

Il vostro obiettivo è sempre quello di conservare il negativo come tale. Cioè in modo da vedere la foto in negativo quando si apre l'immagine in Photoshop. Potrebbe avere o meno lo stesso colore del negativo originale a seconda delle impostazioni della scansione, ma di solito sembrerà molto scuro. Questo è normale e non ha alcuna conseguenza. Questo aspetto è causato da un'errata interpretazione dei dati di input da parte di Photoshop che fa parte del flusso di lavoro. ColorPerfect lo correggerà. Aprire l'immagine in Photoshop, assegnare un profilo di colore adatto e impostare di conseguenza la gamma C della modalità ColorNeg. Anche se la modalità ColorNeg di ColorPerfect è stata sviluppata principalmente per elaborare i negativi a colori, è anche ideale per quelli in bianco e nero.

Istruzioni dettagliate per diversi tipi di software per scanner

Questa sezione del nostro sito web contiene un numero crescente di tutorial dettagliati su come creare scansioni lineari usando vari scanner e il loro software. Speriamo di espandere ulteriormente questa sezione nel prossimo futuro, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto per farlo. Se possiedi uno scanner adatto che usa un software o un driver non presente qui o usi una versione inglese di un software le cui schermate su queste pagine sono in tedesco, vorrei chiederti aiuto. Nel caso di un software già presente è sufficiente fare degli screenshot delle parti dell'interfaccia mostrate nel rispettivo tutorial e inviarli via e-mail a info(at)ColorPerfect.com. Se usate un hardware diverso con un software che non è ancora presente qui, sarebbe bello se poteste aiutare a determinare un flusso di lavoro adatto. Puoi farlo per conto tuo e riportare le tue scoperte dopo, oppure puoi contattarmi per avere assistenza nel capire cosa fare. Apprezzerei molto se il risultato fosse una serie di screenshot su cui potrei basare un altro tutorial per questa sezione. Naturalmente sarà dato credito al vostro aiuto, a meno che non preferiate altrimenti.

I prodotti attualmente presenti riflettono semplicemente ciò che l'hardware e il software è disponibile per noi o per gli utenti che si sono offerti di aiutare nella creazione di queste istruzioni. Altri hardware e software sono certamente adatti. Questa lista di tutorial è incompleta e non implica che i prodotti presenti siano esclusivamente o specialmente adatti alla creazione di scansioni lineari.